"> STANDARD DIGITALI DI ACQUISIZIONE – iMAGE S SPA

STANDARD DIGITALI DI ACQUISIZIONE

Un’interfaccia standard codifica come una telecamera è collegata ad un pc, fornendo un modello definito che permette l’utilizzo della machine vision in maniera più efficace.

Un sistema di visione è composto da vari componenti fra cui telecamere, schede di acquisizione e librerie di elaborazione; spesso i componenti arrivano da produttori differenti e quindi uno standard può aiutare nell’interfacciare questi componenti fra loro in maniera efficiente. Quando le telecamere utilizzate erano di tipo analogico, ogni produttore creava il proprio modo di triggerare le telecamere attraverso connessioni proprietarie. Gli standard digitali consentono il controllo della telecamera ed il trasferimento dell’immagine attraverso lo stesso canale di comunicazione. Il trasferimento digitale delle immagini inoltre consente una grande flessibilità e può semplificare il progetto con una riduzione complessiva del sistema.

LE APPLICAZIONI DI VISIONE RICHIEDONO 4 COMPITI BASILARI

Trovare e collegare una telecamera, configurare la telecamera, acquisire immagini dalla telecamera, gestire le sincronizzazioni fra sistema e telecamera.

FUNZIONALITÀ OFFERTE DAGLI STANDARD DIGITALI DI ACQUISIZIONE

Due layers del software servono a gestire questi compiti. Il primo layer (Transport Layer – TL) fornisce il numero della telecamera, fornisce accesso ai registri della telecamera, si prende carico del trasferimento dei dati ed invia eventi. Il TL è governato dall’interfaccia standard hardware. A seconda dell’interfaccia il TL richiede una scheda di acquisizione (CL, CL HS o CoaxPress) oppure un adattatore per il bus (Firewire, GEVision, USB3Vision).

Il secondo layer è la libreria di acquisizione delle immagini che è parte del SDK del produttore. Il software di sviluppo SDK può essere autonomo o fornito con un frame grabber oppure parte di una libreria di elaborazione immagini.

Utilizza il TL per accedere alle funzionalità proprie della telecamera e per l’acquisizione delle immagini.

Ci sono due standard per l’accesso alla telecamera e per il mapping dei registri: GenICam e IIDC2. Entrambi sono presentati in seguito più approfonditamente.

I COMPONENTI STANDARD DI UN SISTEMA DI VISIONE SONO: TELECAMERE, COMPUTER, CONNETTORI E CAVI, FRAME GRABBER E TUTTO QUANTO SPECIFICO DI UN’APPLICAZIONE.

Questa sezione fornisce una descrizione dettagliata degli ultimi standard hardware:

  • Camera Link.
  • Camera Link HS.
  • CoaXPress.
  • GigE Vision.
  • USB3 Vision.

Inoltre vi sarà una descrizione breve degli standard più datati (firewire e USB 2.0) il cui utilizzo nella machine vision è progressivamente in diminuzione.